Posted in Dire fare amare

Cetrioli frutta da sgranocchiare

Cetrioli frutta da sgranocchiare Posted on 10/07/2018Leave a comment

Cetrioli

I cetrioli sono un frutto e non come tutti pensano, una verdura e noi li amiamo!

Lo sapete che i cetrioli non sono una semplice verdura? Cooooosa???

Come i pomodori, i cetrioli avendo i semi, sono biologicamente etichettati come frutta e sono indispensabili in questo periodo così caldo. Perché? Perché sono super idratanti essendo pieni di acqua e sono della famiglia delle cucurbiutacee, il cetriolo è uno dei vegetali più ricchi di acqua in assoluto: ne contiene infatti il 95%
Per questo sono molto utilizzati in campo cosmetico.

Poco calorici, circa 12 calorie per 100 g, sono davvero interessanti dal punto di vista culinario, ma anche perché la loro storia è avvolta in un alone di mistero. Sembra che arrivino dall’India, qualcuno dice che siano stati scoperti dagli egiziani.

Cetrioli italiani

I cetrioli sono coltivati e raccolti in Italia, soprattutto nel Lazio e nel Veneto, in Puglia, Campania, Sicilia e in piccole quantità in Emilia-Romagna e Calabria.

Le 4 varietà conosciute sono: il Verde Lungo, il Parigino, il Marketer e il Mezzo Lungo Bianco molto raro e dalla buccia bianca.

Li scopriamo insieme vi va?

Composizione chimica

I cetrioli sono davvero rinfrescanti e depurativi, poco calorici e ricchi di qualità. La composizione chimica è molto interessante. Per 100 g presentano 96,73 gr di acqua, solo 12 kcal, 0,59 g di proteine,  0,16 g di grassi, 0,7 g di fibre, 2,16 gr di carboidrati. Per quanto riguarda i sali minerali e le vitamine troviamo: 14 mg di calcio, 12 mg di magnesio, 136 mg di potassio, 21 mg di fosforo, 0,17 mg di zinco, 3,2 mg  di Vitamina C (5,3% RDA), 0,031 mg di Vitamina B1 (2,2% RDA), 0,025 mg Vitamina B2 (1,6% RDA),0,037 mg Vitamina B3 (0,2% RDA),0,24 mg Vitamina B5 (4% RDA),0,051 mg Vitamina B6 (2,6% RDA), 14 µg Folati (7% RDA),7,3 µg di Vitamina K (10,3% RDA)31 µg di Beta-carotene  e un Indice glicemico 15. Ovviamente Colesterolo 0 g!

Virtù e controindicazioni

Dopo aver analizzato la composizione chimica vediamo come possono essere utili nella nostra alimentazione questi frutti acquosi. Il potassio è un minerale che aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso, quindi sono utili contro la ritenzione idrica. 
Il fosforo è un valido aiuto per le ossa e i denti perché partecipa all’attivazione di alcune vitamine e regola l’equilibrio acido-base nel nostro corpo. Molto importante per i processi di riparazione cellulare. La Vitamina C, di cui tutti parlano sempre in inverno, è essenziale per il buon funzionamento del sistema immunitario in generale durante tutto l’anno. Ci protegge da virus e batteri, contrastando infezioni ed influenze. Non tutti sanno che è davvero importante per l’assorbimento del ferro a livello intestinale e permette la formazione di collagene. Inoltre è un potente antiossidante: combatte l’invecchiamento cellulare e la formazione del cancro.
I Folati sono delle provitamine: elementi che nel nostro organismo vengono convertiti nella vitamina B9 o Acido Folico, importantissimi per numerosi processi cellulari, come il regolamento della crescita, la riproduzione e il funzionamento cellulare. Essenziale durante la gravidanza e non solo. Vitamina K protegge le ossa e regola la risposta infiammatoria. Acido tartarico è un acido organico abbastanza diffuso nel mondo vegetale ed è molto importante per chi vuole dimagrire perché impedisce che una parte di carboidrati ingeriti nello stesso pasto vengano convertiti in grasso, facendoli eliminare direttamente…in uscita!

In cucina

La scorsa settimana abbiamo parlato dello yogurt e il cetriolo e lo yogurt sono due degli ingredienti base di una delle nostre cucine preferite: quella greca!
I cetrioli si mangiano preferibilmente crudi, sarebbe meglio se bio visto che la buccia trattiene molte delle sostanze dannose per il nostro corpo.
Sono perfette per le insalate, per salse e condimenti, per zuppe fredde, succhi per depurarsi in profondità, insalate golose con avocado e anguria, ottimi sott’aceto o per tartare di pesce.
I cetrioli sono difficili da digerire per chi ha lo stomaco un po’ sensibile e sarebbe meglio evitare se si hanno problemi in questo senso, come ad esempio per chi soffre di colon irritabile per la grande presenza di fibre insolubili.

Curiosità

Noi amiamo i paesi del Mediterraneo e la Grecia è una di quelle che ci ha donato una bella tradizione culinaria che noi amiamo tantissimo. I cetrioli sono importanti per moltissime ricette fresche di questa nazione. Ne vedremo una in settimana, seguiteci!

Vi è piaciuto questo articolo pieno di curiosità e informazioni utili?
Ogni settimana sceglieremo un ingrediente e lo analizzeremo insieme.

Buona merenda a tutti!

Se volete scoprire le caratteristiche, usi e qualità di un ingrediente, segnalatecelo!

Per altri consigli e rimedi naturali seguiteci e andate nella sezione rimedi e consigli naturali.

Bio Box Merende Golose

Le Box targate Merende Diverse!

Le nostre collaborazioni hanno portato ottimi frutti!

Non una, ben due box sono nate dal lavoro insieme a due realtà forti e importanti sul territorio Italiano.

La Bio Box Merende Golose  in collaborazione con EcomarketBio.
Una box piena di golosità comodamente a casa vostra da condividere con i piccoli di casa. Per scoprire nuovi prodotti per nutrirsi in maniera sana e divertente.

Briciole a Merenda, con Briciole di Bio. Una box per avere a portata di mano la merenda per la settimana. Varietà, golosità e facilità di ordine. Cosa volere di più? Per un’estate all’insegna della salute e del divertimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.