Posted in Dire fare amare

La cannella: spezia contemporaneamente dolce e piccante

La cannella: spezia contemporaneamente dolce e piccante Posted on 09/01/2018Leave a comment

La cannella, spezia dal profumo caldo e accogliente

La cannella, insieme all’amato zenzero, grazie al potere riscaldante, è una delle spezie che vengono usate in cucina per lo più durante la stagione fredda.
Quando si sente profumo di cannella, risalgono alla mente ricordi piacevoli e sensazioni di benessere, di accoglienza, di casa e di famiglia.

Composizione chimica

Dall’albero sempreverde della cannella, alto tra i 10 e i 15 metri, si possono ricavare i cosiddetti bastoncini, la polvere o l’olio essenziale.

Le principali componenti in sali minerali sono: manganese, ferro e calcio, potassio, fosforo, sodio, selenio, rame e zinco.

Le vitamine che la caratterizzano sono la vitamina A, alcuni elementi del gruppo B, acido ascorbico, vitamina E, K e J.

La restante composizione è caratterizzata da acqua, proteine, zuccheri, fibre e una bassa percentuale di grassi.

Per quanto riguarda le calorie: 100 grammi di cannella hanno una resa calorica pari a 250 calorie.

Curiosità

Proprio grazie alle proprietà antibatteriche, nell’antico Egitto la cannella veniva usata nei riti funebri per l’imbalsamazione dei defunti.

Virtù e controindicazioni

Esistono numerose varietà di cannella, tra le quali le varietà Ceylon e Cassia sono le maggiormente utilizzate. La prima ha origine in Sri Lanka, Madagascar e nelle isole Seycelles: molto costosa e dal sapore più dolce. La seconda, più economica, proviene da Cina e Indonesia, è nota anche come cannella cinese e d ha un sapore più piccante e aspro al palato.

La cannella Cassia è largamente usata dall’industria alimentare ma attenzione: contiene una concentrazione di Cumarina molto più elevata rispetto alla cannella di Ceylon.
La Cumarina è una sostanza che può risultare tossica per l’organismo se ingerita in eccesso, in quanto a dosaggi elevati va ad agire negativamente sul fegato. Come per tutti gli alimenti la parola chiave è moderazione!

Attenzione

Se ne sconsiglia l’uso se affetti da patologie dell’apparato gastro-intestinale e durante gravidanza e allattamento.

Proprietà terapeutiche

Questo bastoncino profumato era già in largo uso nel periodo dei Romani e nell’antico Egitto. Questi popoli la utilizzavano per le proprietà terapeutiche antisettiche, antibatteriche, stimolanti e digestive.
Oggi sappiamo che la cannella viene usata nella medicina Ayurvedica e nella medicina tradizionale cinese per tutti i disturbi legati al freddo, perché presenta un forte potere riscaldante.

Altre proprietà preziose

Usata per le proprietà antifungine e le capacità di prevenire la proliferazione batterica. Questa spezia è un potente antiossidante naturale, in grado di stimolare la circolazione sanguigna, regolare i livelli di glucosio nel sangue e ridurre il colesterolo.
Importante protezione a livello gastro-intestinale. Sembra combattere gli stimoli della fame nervosa e la voglia di mangiare dolci, quindi viene impiegata nelle diete ipocaloriche, per tenere sotto controllo il peso corporeo.

Vi è piaciuto questo articolo pieno di curiosità e informazioni utili?
Ogni settimana sceglieremo un ingrediente e lo analizzeremo insieme.
Buona merenda speziata a tutti!

Se volete scoprire le caratteristiche, usi e qualità di un ingrediente, segnalatecelo!

Per altri consigli e rimedi naturali seguiteci e andate nella sezione rimedi e consigli naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.